Come prendersi cura di un gatto in caso di vomito

Gatto vomitando

Il vomito nel gatto è un fatto più frequente di quanto non si possa immaginare anche se, in genere, non è dovuto a problemi gravi o a malattie. Tuttavia, dato che voi umani vi fate prendere dall’ansia in tale situazione, è buona cosa sapere come prendersi cura di un gatto preso dal vomito e capire in quali casi bisogna rivolgersi tempestivamente al veterinario.

Oggi ci soffermeremo sulle cause più frequenti del vomito nei felini e su come attivarsi in tale situazione. Leggi attentamente le informazioni su come prendersi cura di un gatto preso dal vomito per poter intervenire, di volta in volta, nel modo più corretto.

Cause del vomito nei gatti

Boli di pelo

I tricobezoari o boli di pelo sono la causa più frequente del vomito nei felini. Probabilmente ti sarai reso conto che noi gatti non smentiamo mai di leccarci in tutto il santo giorno tanto che, alla fine, il nostro stomaco decide di espellere, tramite il vomito, la notevole quantità di pelo ingerito.

Per evitare tale problema, spazzola con frequenza il mantello del tuo gatto per eliminare il pelo morto.

Stress

Come avviene per voi umani, anche nel nostro caso una qualsiasi fonte di stress ci provoca il vomito. In quanto animali particolarmente sensibili, un atteggiamento anomalo rivela una situazione di stress in buona parte dei felini.

Per evitare che lo stress provochi il vomito nel tuo gatto, preparagli un luogo sicuro dove rilassarsi e tranquillizzarsi.

Mangiare velocemente

Il cibo ingerito troppo velocemente e avidamente verrà espulso nel giro di qualche minuto. Se il tuo gatto è ingordo, preparagli piccole porzioni di cibo in modo tale che il suo stomaco lo tolleri regolarmente.

Intolleranze alimentari o intossicazioni

Come avviene per gli esseri umani e per altri animali, anche noi gatti possiamo essere intolleranti a qualche alimento che verrà quindi espulso dall’organismo tramite il vomito. Tale fatto è piuttosto frequente quando il cibo non è in buone condizioni con conseguente intossicazione alimentare, pur se quest’ultimo fatto è alquanto sporadico.

Malattia

Il vomito frequente nel gatto è dovuto probabilmente a malattia quali parassiti intestinali o patologie più gravi tra cui leucemia, tumori e diabete che spesso, nei felini, si manifestano attraverso il vomito.

Se tali sintomi continuano, bisognerà rivolgersi a un veterinario per capirne la causa.

Come prendersi cura di un gatto in caso di vomito

Individuazione della causa del vomito

In casa, tutti devono sapere come prendersi cura di un gatto in caso di vomito. La prima cosa da fare è capirne il motivo. Si potrebbe trattare di una causa evidente, ad esempio la presenza di boli di pelo nel vomito, stress o qualsiasi altra causa che dovrà essere rilevata prestando maggiore attenzione.

Pulizia

È essenziale rimuovere il vomito, accertarsi che il medesimo non ostruisca le vie respiratorie del gatto e ripulirgli la bocca in modo tale da evitargli ulteriore stress.

Sorveglianza

Sorveglia il tuo gatto nelle ore successive per accertarti che il vomito non si ripeta e che non si rivelino altri sintomi.

Controllo del regime alimentare

Tieni a dieta il gatto nelle 12-24 ore successive evitando che ingerisca di nuovo del cibo appena dopo il vomito e preparandogli gradualmente piccole porzioni finché non si riprenderà.

Visita urgente dal veterinario

Se il vomito si ripresenta con regolarità nelle 24-48 successive, bisognerà rivolgersi urgentemente a un veterinario per evitare un peggioramento delle condizioni del gatto a seguito di una problematica più grave che richiede apposite cure.

Tuttavia, se osservi che è di nuovo vivace, affamato e se non presenta disturbi di rilievo, questi pochi consigli su come prendersi cura di un gatto in caso di vomito, saranno più che sufficienti perché si riprenda.

Gatto dal veterinario dopo vomitare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *