Come prendersi cura dei gattini appena nati

Sentire la prima delicata presa di un gattino appena nato può essere un’esperienza indimenticabile. Allo stesso tempo, avere un nuovo animale domestico comporta molte responsabilità, soprattutto per chi è alle prime armi con la proprietà di un animale domestico o con i gattini appena nati. Ma non ti preoccupare! Se prendi in considerazione queste raccomandazioni sarai pronto per qualsiasi cosa accada.

Adorable little baby kitten hugged by human.

Consigli per la cura di un nuovo gattino

Prendersi cura di un gattino può essere molto gratificante, ma significa anche molto lavoro. Iniziamo con alcuni consigli per aiutarti a iniziare.

  • I gattini devono essere nutriti con piccoli pasti più volte al giorno. Hanno bisogno di bere il latte della madre per ottenere le sostanze nutritive di cui hanno bisogno, ma se lei non c’è, dovrai comprare del cibo speciale per gattini.
  • Hanno anche bisogno di bere molta acqua, quindi assicurati che la loro ciotola sia sempre piena.
  • I gattini amano giocare, quindi investi in alcuni giocattoli e tiragraffi. Questo aiuterà a tenerli occupati e impedirà loro di danneggiare i tuoi mobili.
  • Tieni pulita la lettiera del tuo gattino, altrimenti potrebbe iniziare a fare i bisogni altrove. Pulisci almeno una volta al giorno e cambia completamente la sabbia ogni settimana circa.

Linee guida per l’alimentazione di un gattino appena nato

Quando si tratta di nutrire il tuo gattino appena nato, bisogna fare molta attenzione. I gattini nascono senza alcuna immunità e sono molto sensibili alle infezioni. È importante seguire queste linee guida per garantire uno sviluppo sano per il tuo gattino.

– Alimenta il tuo gattino solo con il latte studiato per i gattini. Non usare il normale latte vaccino, perché non ha il giusto equilibrio di sostanze nutritive per un gattino in crescita.

– I gattini di età inferiore alle 4 settimane hanno bisogno di una formula per gattini, disponibile nei negozi di animali. Aumenta gradualmente la quantità della porzione man mano che il gattino cresce. Dopo 4 settimane, si può iniziare il passaggio ai cibi solidi.

– È possibile nutrire il tuo gattino con un biberon o con una siringa. Se si utilizza un biberon, assicurati che la tettarella sia abbastanza piccola da permettere al gattino di succhiare senza ingoiare troppa aria.

  • L’alimentazione deve essere effettuata lentamente e con attenzione. Dai al gattino piccole quantità di latte alla volta e fagli sempre fare il ruttino dopo. Un’alimentazione eccessiva può causare diarrea e di conseguenza portare alla disidratazione.

– I gattini appena nati devono essere alimentati ogni due o tre ore, sia di giorno che di notte. Una volta che iniziano a crescere, è possibile ridurre il numero di poppate. Tuttavia, i gattini di età inferiore alle quattro settimane hanno ancora bisogno di cure 24 ore su 24.

  • I gattini devono inoltre avere accesso all’acqua fresca in ogni momento. Si può usare un contenitore poco profondo o anche un contagocce per dargli l’acqua finché non saranno abbastanza grandi da bere da un contenitore normale.  

Tieni al caldo il tuo nuovo membro della famiglia

Una delle cose più importanti che puoi fare per il tuo gattino è tenerlo al caldo.

La madre del gattino avrebbe tenuto al caldo i suoi gattini sdraiandosi vicino a loro e leccandoli. Poiché ora sei la madre o il padre surrogato, dovrai fornire calore in altri modi. Il modo migliore per farlo è mettere il tuo gattino in una scatola foderata con asciugamani morbidi e puliti.

Sorveglia attentamente il tuo gattino per assicurarti che sia abbastanza caldo, ma non troppo. I gattini appena nati non sono ancora in grado di regolare la loro temperatura corporea, per cui spetta a te assicurarti che siano a proprio agio. Se il tuo gattino sembra avere freddo, aggiungi un altro strato di asciugamani o coperte. Se il tuo gattino sembra avere caldo, rimuovi alcuni a tua discrezione.

Presta molta attenzione al tuo gattino e assicurati che riceva cibo e acqua a sufficienza. È importante mantenere il tuo gattino idratato, soprattutto perché perderà molto calore corporeo.

Come stimolare i suoi sensi

Puoi stimolare i sensi del tuo gattino dandogli molti giocattoli. Cerca di ottenere una varietà di texture e forme diverse da far esplorare. Puoi anche fornire un’ampia varietà di alimenti per aiutarli a sviluppare le loro papille gustative. Infine, assicurati di passare molto tempo a riempirli di carezze e coccole, in modo che si abituino al tuo odore.

I gattini hanno bisogno di tanto amore e attenzione. Dedica del tempo ogni giorno ad accarezzarli e coccolarli e presto diventeranno un membro amato della famiglia. Condividi con noi la tua storia, qual è la tua esperienza con i gattini appena nati?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *